sibilo o grido di un treno stanotte a svegliarmi e non vi sono ferrovie nemmeno in lontananza. ti ho vista…veloce finestrino illuminato e la tua mano a dita aperte sul cuore. desideravi che io lo ricordassi…l’anello del primo si di quel giorno in quell’estate di quel tempo…

Alle nostre deboli tracce 2014 copyright

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...