…spesso mi fermavo qualche giorno in Normandia, oceano e vento.
ti guardavo camminare lungo la riva, miglia deserte nel concetto delle distanze irrecuperabili. più tardi mi consolavi con la musica degli amanti e con il profumo del tuo corpo. nemmeno a Kabul avevo trovato oppio tanto puro, tu eri l’oblio di ogni male.
spesso mi fermavo qualche giorno in Normandia, senza te non accadde più e andai ad oriente…
(avfvks)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...